La storia della coppa del mondo: com’è fatta e quanto pesa

storia della coppa del mondo fifa

Tutti la vogliono, ma solo pochi possono toccarla. La Coppa del Mondo è il trofeo più ambito dai calciatori e solo chi vince il torneo può tenerla e sapere “quanto pesa”, come si dice in gergo. La storia della Coppa del Mondo FIFA.

Quanto pesa e com’è fatta la Coppa del Mondo FIFA?

L’attuale Coppa del Mondo FIFA è stata disegnata da Silvio Gazzaniga e prodotta da Bertoni.

La Coppa del Mondo FIFA è alta 36,8 centimetri ed è realizzata con 5 chili di oro massiccio 18 carati, ovvero oro al 75%. Il trofeo ha una base di 13 centimetri in di diametro con due anelli concentrici di malachite. In totale, la Coppa del Mondo FIFA pesa 6.175 chili e rappresenta due figure umane che sostengono la Terra.

Il trofeo reca sulla base la scritta visibile “FIFA World Cup” (Coppa del Mondo FIFA). I nomi dei paesi che hanno vinto ogni torneo sono incisi sulla base, quindi non sono visibili quando è posizionato verticalmente.

La Coppa del Mondo può essere toccata solo da coloro che sono diventati campioni del mondo. Per motivi di protocollo e organizzativi, ci sono altre persone che devono toccarla, ma devono farlo con i guanti.

La Coppa Jules Rimet: la  storia della vecchia Coppa del Mondo

Prima dell’attuale Coppa del Mondo ce n’era un altra: la Coppa Jules Rimet. Il premio originale per i vincitori della Coppa del Mondo è stato intitolato all’ex presidente della FIFA Jules Rimet che ha contribuito a creare la competizione.

La Coppa Jules Rimet era realizzata in argento sterling placcato oro con una base di lapislazzuli blu, era alta 35 centimetri e pesava 3,8 chilogrammi. Consisteva in una coppa ottagonale, sorretta da una figura alata che rappresentava Nike, la dea greca della vittoria.

Durante la seconda guerra mondiale, il vicepresidente della FIFA e presidente della Federcalcio italiana, l’italiano Ottorino Barassi, lo nascose in una scatola da scarpe sotto il suo letto in modo che i nazisti non lo prendessero.

La coppa Jules Rimet è stata rubata due volte. Nel marzo 1966 fu tratto da una mostra a Londra. Una settimana dopo un cane la trovò in alcuni cespugli, avvolta in un giornale.

Quando il Brasile vinse il mondiale per la terza volta nella sua storia, mantenne il trofeo, poiché, secondo il regolamento dell’epoca, il tre volte vincitore del torneo, aveva il diritto di possedere la coppa originale. Tuttavia, alcuni ladri l’hanno rubata e l’hanno fusa, quindi la coppa originale non esiste più.

Il Brasile ha fatto realizzare una replica d’oro per sostituire il trofeo perduto.

Questo è stato l’evento che ha portato alla creazione della nuova coppa.  Dal 1974, viene assegnata la nuova Coppa del Mondo FIFA, la Coppa che Lionel Messi ha alzato, il 18 dicembre, al Lusail Stadium in Qatar.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Leo Messi (@leomessi)

Quanto vale la Coppa del Mondo FIFA?

La Coppa del Mondo FIFA valore compreso tra i 250 e i 300mila dollari. Tuttavia è incalcolabile per ogni squadra solo averla tra le mani. Sono solamente sei le nazionali che finora hanno potuto avere il privilegio di detenere la Coppa: Argentina (1978, 1986 e 2022), Germania (1974, 1990 e 2014), Brasile (1994 e 2002), Italia (1982 e 2006), Francia (1998 e 2018) e Spagna (2010).

quanto pesa e com'è fatta la coppa del mondo

Come è prevedibile per un oggetto di tale valore, la Coppa non può essere conservata da nessuna squadra ed è sempre conservata presso la sede della FIFA a Zurigo, in Svizzera. La Coppa del Mondo FIFA viene utilizzata solo per gli atti di protocollo, la celebrazione del vincitore e quando lo consegna per la realizzazione del nuovo Mondiale.

Ogni squadra campione riceve però una replica per poter festeggiare nei propri paesi e averla per quattro anni, fino al sorteggio dei prossimi Mondiali e sarà consegnata, in questo caso, a Canada, Stati Uniti e Messico, sede dei Mondiali 2026.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.