Black Friday 2022 – Come trovare offerte e sconti Amazon o Ebay?

offerte telegram amazon ebay

INDICE:

 

Gli acquisti online sono ormai sdoganati,  sono sempre più frequenti. Negli ultimi due anni le percentuali di acquisto online sono aumentate costantemente. Amazon, Ebay e Aliexpress sono i colossi delle vendite. La comodità di acquistare da casa o con un click, è ormai irrinunciabile. Altro fattore non da meno, i prezzi di acquisto sono spesso molto convenienti. Coupon offerte sconti online, vediamo inoltre come guadagnare con i gruppi di offerte su telegram. Principalmente offerte amazon

Dove trovare coupon, offerte e sconti online?

Differenziamo anzitutto le piattaforme di vendita più affidabili e conosciute, che vanno per la maggiore dividendo gli “e-commerce” in 2 categorie. I negozi solo online e i negozi di grande catene che effettuano sia vendite fisiche che sul web.

Aziende solo online:

AMAZON: Nel menu o nella Home sono sempre evidenziate: Offerte lampo, offerte a tempo, offerte del giorno.

Giorni con prezzi speciali:

Black Friday: Nel mese di novembre, precisamente l’ultima settimana è possibile fare veri affari

Cyber Monday: Il lunedì cibernetico, dura 24 ore, dopo la settimana del blackfriday ed è disponibile solo online, come indica il nome stesso.

Amazon Prime Day: L’amazon prime day è disponibile solo per gli utenti Amazon Prime ed avviene solitamente nella stagione estiva.

EBAY: La piattaforma eBay offre sconti e coupon in sovrimpressione o con finestre pop-up. Variano dai 5€ ai 50€ a volte con limiti di spesa prefissati. Per i nuovi utenti sono quasi sempre disponibili dei coupon che vengono inviati tramite messaggio dalla stessa piattaforma.

Alternativa al Black Friday di Amazon sono gli E-Days che ne seguono però lo stesso principio seppur in forma diversa, ovvero offrendo coupon del 10% o più fino a un totale di 50€ di sconto.

ALIEXPRESS: Anche sul famoso portale cinese, “analogo” di amazon, ci sono offerte coupon e giorni speciali in cui acquistare. Ad esempio 11.11 ovvero l’11 novembre il Singles Day.

Grandi catene:

Mediaworld, Euronics, Unieuro

 

Come funzionano i canali di offerte telegram? Come Guadagnare con i canali di offerte telegram?

Altri canali su cui trovare offerte e coupon sono sicuramente quelli Telegram. Sulla piattaforma sono presenti moltissimi gruppi di offerte. Qual’è il vantaggio di vedere le offerte su telegram?

Utilizzare i canali telegram porta un vantaggio di tempo, ovvero le offerte sono individuate dai creatori del gruppo. Molti sono già messe per categoria: gruppi telegram di tecnologia, moda, casa, cibi ecc.

Coupon offerte sconti online – Come fanno a guadagnare i gruppi telegram di offerte

I link di siti web e offerte che vengono inseriti su telegram, in grande percentuale quelli di amazon, sono referral link.

I gruppi telegram, tramite una partnership con Amazon, acquisiscono una percentuale della spesa fatta dal fruitore del link. Il prezzo per chi acquista è invariato, chi lo sponsorizza (postandolo sul gruppo telegram) invece guadagna una commissione.

Nei gruppi telegram è possibile inoltre trovare anche offerte o coupon di grandi catene. Come Mediaworld, Unieuro o Euronics grazie a coupon o referral link stabiliti con partnership e forniti direttamente a coloro che poi li inseriscono dei vari gruppi.

Come capire se il prezzo è buono?

Per capire se il prezzo del prodotto in offerta è davvero un occasione da prendere al volo, ci sono diversi strumenti.

Ne citiamo due: CamelCamelCamel.com e The camelizer.

CamelCamelCamel è un sito web in cui inserire il link del prodotto che si vuole acquistare. Nella pagina verrà visualizzato l’andamento di prezzo del prodotto dalla sua nascita. Si può stabilire così se è una vera offerta, oppure se il prodotto ha subito dei rialzi o dei ribassi.

The Camelizer è un estensione per google chrome. Consente di effettuare la stessa analisi di CamelCamelCamel senza dover aprire un’altra pagina di ricerca. Cliccando sull’icona dell’estensione sul browser si visualizza direttamente l’andamento di prezzo del prodotto sulla stessa pagina di Amazon.

I prezzi che troviamo su Amazon sono tutti corretti?

Negli ultimi anni abbiamo sentito spesso parlare di corsi su Amazon FBA. Corsi spesso sponsorizzati nelle ads dei video su YouTube. Amazon FBA è un servizio creato e gestito da amazon. In sostanza aderire al programma consente di usufruire di una serie di vantaggi. Questo è un servizio dedicato esclusivamente ai venditori in quanto permette di affidarsi ad amazon sia nella giacenza degli oggetti in vendita nei magazzini dell’azienda, sia di avere la gestione delle spedizioni controllata e strutturata sia per l’invio che per i resi da Amazon. Questo servizio ha un costo di adesione ed anche una commissione per prodotto venduto. Fatta questa premessa, capiamo se i prezzi sono tutti corretti o meno.

A seguito di questo servizio molti venditori hanno messo in opera servizi di import export. Tutto questo trova vita grazie ad Aliexpress (e-commerce che ha sede e spedisce prodotti dalla Cina) dove molti venditori acquistano e scelgono un prodotto che ha un prezzo spesso molto inferiore al mercato europeo. Viene così rivenduto su amazon traendo profitti in base al prodotto in questione.

Per l’acquirente è palese che acquistare da Amazon rispetto ad acquistare su Alixepress ha un sovrapprezzo. Le considerazioni da fare sono semplici, valutare anzitutto se si è consapevoli che si sta acquistando un prodotto che ha un prezzo maggiorato, e capire se si è disposti a pagarlo solo ed esclusivamente per la rapidità di consegna. Ormai è fatto noto che le consegne dalla Cina e da Aliexpress mediamente impiegano dai 20 ai 40 giorni salvo casi eccezionali. Tempistiche uguali ovviamente anche per eventuali resi. Avendo il prodotto in Italia nei magazzini amazon si abbattono queste tempistiche, sia di acquisto che di eventuale reso. Bisogna quindi essere consapevoli nella fase di acquisto.

Per individuare i prodotti venduti su Amazon e capire se sono stati acquistati su Aliexpress ci sono due modi. Il primo è effettuare una banale ricerca. Il secondo è utilizzare il link delle foto prodotto su Google Immagini ed effettuare una ricerca. Google ci saprà dire se quel dato oggetto è presente su altri e-commerce. In alternativa se nessuno dei metodi ha portato riscontro è possibile effettuare la ricerca in inglese. Questo perché su Aliexpress, seppur disponibile in italiano, i venditori Cinesi inseriscono i prodotti o in lingua locale o in inglese. La conseguenza è che nella fase di traduzione automatica il prodotto non abbia il nome in italiano corretto. Effettuare quindi la ricerca in inglese consente di avere dei risultati in più rispetto a quella in italiano.

Lascia un commento

Your email address will not be published.