Kings League regole : che cos’è e come funziona

Kings League la nuova competizione ideata da Piquè e Llamos, tutto quello che c'è da sapere

La Kings League o meglio Kings League InfoJobs, così ribattezzata dal suo main sponsor, è un campionato di calcio creato nel 2022 dall’ex calciatore Gerard Piqué e dallo streamer Ibai Llanos. La competizione è nata dall’idea di cambiare alcune regole del calcio tradizionale, con l’obiettivo di rendere il gioco più divertente e accattivante.

Il 3 novembre 2022, Gerard Piqué ha deciso di ritirarsi dall’attività di calciatore, ma ha deciso di incidere il suo nome ulteriormente nel mondo del calcio. L’ex difensore del Barcellona ha quindi dato vita alla Kings League.

Iniziata il 1 gennaio 2023, la Kings League sta riscuotendo un grande successo di pubblico e diventando un fenomeno sociale. Con regole nuove e innovative, come l’accorciamento della durata delle partite e la partecipazione attiva degli spettatori nella definizione delle regole, la competizione si distingue dal calcio tradizionale. Inoltre, l’uso di microfoni da parte degli arbitri. Questo consente di sentire tutto quello che avviene nella sala Var (altra regola aggiunta alla competizione),  la possibilità inoltre di vedere cosa succede negli spogliatoi rendono questa competizione ancora più coinvolgente e interessante.

La Kings League InfoJobs ha già raggiunto risultati eccezionali, con la sua seconda giornata che si è svolta domenica 15 gennaio, ha attirato oltre un milione di spettatori al suo apice più alto. La competizione sta continuando a crescere e promette di diventare una delle più popolari e divertenti del panorama calcistico.

Che cos’è la Kings League?

La Kings League è una competizione di calcio a 7 creata dall’ex calciatore Gerard Piqué, che consiste in 12 squadre guidate da famosi streamer e creators provenienti dalle piattaforme: YouTube, Twitch e TikTol. La competizione segue regole alternative rispetto al calcio tradizionale. Questo progetto è nato dopo la sua uscita dal FC Barcelona, con l’aiuto della sua società di produzione Kosmos e dello streamer Ibai Llanos. La Kings League unisce il mondo virtuale e quello reale, presentando famosi streamer del web e ex calciatori come protagonisti.

La Lega ha come Presidente Piqué e le squadre sono proprietà di noti streamer come Ibai Llanos, TheGrefg o DjMaRiiO e ex giocatori come Iker Casillas e Kun Agüero. Ogni squadra è composta da 12 giocatori, dieci dei quali sono stati selezionati tramite un draft simile a quello utilizzato in NBA o NFL. I rimanenti due giocatori sono scelti direttamente dal proprietario della squadra, a patto che non siano affiliati ad alcuna squadra.

Inoltre, mentre gli stipendi dei calciatori non sono noti al pubblico, si sa che tutti i giocatori – ad eccezione del dodicesimo – guadagnano la stessa cifra e ricevono il pagamento direttamente dalla Lega, e non dai proprietari delle squadre.

Chi ha fondato la Kings League?

Se non fosse già chiara la risposta, Gerard Piqué è il fondatore di questa competizione, l’ex calciatore del Barcellona ha annunciato la nascita di questo campionato pochi giorni dopo il suo ritiro dalla carriera di calciatore professionista. Tutto è nato da una conversazione con lo streamer spagnolo Ibai Llanos. I main sponsor della Kings League sono InfoJobs e Cupra.

Quali sono e come si chiamo le squadre della Kings League?

La Kings League ha 12 squadre : Porcinos FC, Saiyans FC, Kunisports, El Barrio, Jijantes FC, Rayo de Barcelona, ​​​​PIO FC, Los Troncos FC, 1K FC, XBUYER TEAM, Anniquiladores FC e Ultimate Móstoles.

Chi sono i presidenti delle squadre in competizione?

Il campionato è composto da 12 squadre, ognuna delle quali è guidata da ex calciatori o streamer che hanno scelto il nome, la divisa e organizzato la propria rosa. I presidenti delle squadre sono:

  • Ibai Llanos (Porcinos FC)
  • Sergio Agüero (Kunisports)
  • Iker Casillas (1K)
  • Gerard Romero (Jijantes FC)
  • TheGrefg (Saiyans FC)
  • Adri Contreras (El Barrio)
  • Perxitaa (Los Troncos FC)
  • Samy Rivera (Pio FC)
  • Spursito (Rayo de Barcelona)
  • DjMaRiio (Ultimate Móstoles)
  • Juan Guarnizo (Aniquiladores)
  • XBuyer (xBuyer Team)

Quando si giocando le partite della Kings League?

La King League ha avuto inizio il primo gennaio 2023 e si svolgerà per undici domeniche consecutive. Ci sono sei incontri di gioco per ogni giornata, sono infine seguite da un turno eliminatorio (playoff) per determinare il vincitore. La competizione ha luogo di domenica e tutte le partite della giornata si disputano nello stesso giorno. L’inizio del primo incontro è previsto per le 16:00 (ora della penisola) e l’ultimo per le 21:00.

Quanto durano le partite della Kings League?

Ogni match della King League durerà per 40 minuti precisi, suddivisi in due segmenti di gioco di 20 minuti ciascuno. Durante la partita, il tempo non verrà interrotto in alcun momento, così da garantire un flusso continuo di gioco. Inoltre, ci sarà una pausa tra i due segmenti di gioco, che durerà esattamente tre minuti. Questa pausa sarà utilizzata dalle squadre per riposare, strategizzare e prepararsi per la seconda parte del match.

Come si svolge il campionato?

Il campionato King League è composto da due fasi distinte: la fase regolare e il “playoff”.

campionato playoff torneo kings league
Immagine: da sito ufficiale kingsleague.pro
  • La fase regolare: durante questa fase, le squadre si sfideranno per undici giorni di partite. In ogni incontro, ci sarà solo una squadra vincitrice e una sconfitta. In caso di parità, la vincente verrà decisa mediante una serie di cinque calci di rigore per squadra. Al termine di questa fase, le otto squadre che avranno ottenuto i migliori risultati accederanno al successivo “playoff”.
  • Il “playoff”: questa fase del campionato vedrà la partecipazione delle otto squadre meglio classificate nella fase regolare. Ci saranno quarti di finale, semifinali e una finale, in cui le squadre si affronteranno in partite ad eliminazione diretta. Il vincitore del “playoff” verrà proclamato campione della King League.

Vedi regolamento dal sito ufficiale in lingua spagnola.

 

Dove vedere le partite della Kings League?

In Spagna, a causa dei costi elevati, c’è un basso numero di abbonamenti alla pay-per-view per seguire il calcio. I fondatori della King League, conoscendo questa situazione, hanno deciso di rivoluzionare anche questo aspetto, rendendo la competizione completamente gratuita per il pubblico. Inoltre, hanno dato la possibilità al pubblico di essere coinvolto nelle fasi di scelta sia del regolamento che del gioco. Questo tramite dei sondaggi tramite l’account twitter ufficiale della lega.

La King League può essere vista in diretta ogni domenica gratuitamente sul canale Twitch ufficiale della lega. Inoltre, è possibile seguire la competizione in diretta anche sui canali Twitch, YouTube e TikTok dei presidenti di lega, permettendo così ai fan di avere una visione più completa e coinvolgente della competizione.

Per fornire un’esperienza unica, le telecamere oltre che essere presenti in tutto il campo, sono anche negli spogliatoi, ne indossa una anche l’arbitro durante la partita con anche un microfono attivo.

Link canale ufficiale Twitch.

Kings League regole: quali sono le regole principali della Kings League

Le regole della King League sono state progettate per essere differenti da quelle del calcio tradizionale, per offrire un’esperienza di gioco unica e coinvolgente. In particolare, questa competizione si basa su nove regole specifiche, che sono state selezionate attraverso un processo di votazione aperto ai fan sui social network. Grazie a questo processo, i fan e la community hanno avuto l’opportunità di esprimere la loro opinione e di influire sulle regole del gioco, contribuendo a creare una competizione che rispecchiasse le loro aspettative.

1.Pareggio:

In caso di parità al termine del match, il risultato finale verrà determinato attraverso una modalità di gioco alternativa rispetto ai classici calci di rigore. Invece di far tirare i calciatori dal dischetto, un giocatore scelto dalla squadra dovrà correre dalla linea mediana verso l’area di rigore e cercare di segnare superando il portiere avversario, senza l’utilizzo di calci piazzati. Questa modalità di gioco è stata ideata per rendere la competizione più emozionante e per evitare che i match possano terminare con un pareggio.

2. Fuorigioco

Il fuorigioco, come in altri campionati di calcio, è considerato come un’infrazione e sanzionato di conseguenza. La regola del fuorigioco viene applicata per garantire un gioco equo e per evitare che una squadra possa avere un vantaggio ingiusto. La linea di fuorigioco, che definisce la posizione di fuorigioco, è situata in una posizione orizzontale all’interno dell’area di rigore, proprio davanti alla linea di porta.

3. Rimesse laterali

In questa competizione, tutte le rimesse laterali verranno effettuate manualmente dai giocatori. Questo significa che i giocatori non potranno utilizzare il piede per effettuare le rimesse laterali, ma solo le mani. Questa regola è stata introdotta per aumentare la difficoltà del gioco e per rendere più impegnativo il controllo del pallone. Mentre i calci d’angolo verranno battuti con i piedi.

4. Sostituzioni dei giocatori

Durante le partite, le squadre hanno la possibilità di effettuare un numero illimitato di sostituzioni dei giocatori. Ciò significa che ogni squadra può decidere di effettuare tutte le sostituzioni che desidera, senza essere limitata da un numero predefinito. Inoltre, il tempo di gioco non viene interrotto per effettuare il cambio.

5. Ammonizioni ed espulsioni: come funzionano i cartellini gialli e rossi nella Kings League.

Durante le partite, i falli o un comportamento scorretto da parte dei giocatori avrà delle conseguenze per le squadre. Se un giocatore riceve un ammonizione, verrà punito con l’espulsione temporanea dal campo per 2 minuti. In caso di un’espulsione definitiva, ovvero un cartellino rosso, il giocatore non potrà più partecipare al match e, per un periodo di cinque minuti, non è possibile effettuare alcuna sostituzione dopodiché può essere rimpiazzato.

6. Kings League: Il fischio d’inizio come la pallanuoto

Il modo in cui inizia una partita di Kings League è diverso dal classico inizio di una partita di calcio. I fondatori della King League hanno deciso di adottare un metodo di inizio ispirato a quello utilizzato nel gioco della pallanuoto. In questa competizione, al momento in cui il gioco inizia, i giocatori iniziano a correre dalla propria area di porta verso il centro del campo, dove si sfideranno per la conquista del possesso del pallone. Questo rende l’inizio del gioco più emozionante e coinvolgente per il pubblico e offre una maggiore opportunità di goal all’inizio del match.

7. Numeri di maglia

I numeri delle maglie indossate dai giocatori durante le partite della King League sono compresi tra un range di numeri specifico, ovvero tra lo 0 e il 99. Questo significa che ogni giocatore avrà un numero univoco assegnato alla sua maglia, compreso tra questi numeri, che servirà per identificarlo durante il match.

8. Durata della partita

Come anticipato in precedenza, ogni incontro della King League è suddiviso in due segmenti di gioco di 20 minuti l’uno. Ciò significa che la durata totale di una partita è di 40 minuti, divisi in due periodi di gioco.

9. Armi segrete : le carte che cambiano l’esito della partita

Un’altra regola importante della King League è l’utilizzo delle “carte” che possono influire significativamente sull’esito del gioco. Prima di iniziare ogni partita, ogni squadra deve selezionare una “carta” tra quelle a disposizione, assegnate in modo casuale, per avere un vantaggio speciale per una sola volta durante la partita.

Ogni squadra ha a disposizione cinque “carte” uniche, chiamate “armi segrete” che possono essere utilizzate solo una volta durante la partita. Le “carte” disponibili sono:

  • Rigore a favore
  • Shootout: la squadra che utilizza questa carta avrà un tiro di rigore con il formato dei rigori di spareggio, ovvero la modalità in movimento come si fa nell’Hockey.
  • Espulsione: Esclusione di un avversario per due minuti (ad eccezione del portiere).
  • Doppio gol per due minuti: durante quel tempo i gol della squadra che attiva il cartellino valgono doppio. Ad esempio, se segni due goal, ne aggiungerai quattro.
  • Comodín“: La carta Jolly, consente a chi la utilizza di scegliere una funzione qualsiasi delle altre carte arma segreta.
  • Furto delle carte: Questa carta ti consente di acquisire la carta arma segreta dell’avversario e utilizzarla contro.

Queste “carte” possono essere utilizzate in momenti strategici durante la partita per cambiare il risultato a favore della propria squadra.

Le formazioni in campo delle squadre e la scelta dei giocatori

Ogni squadra deve avere un minimo di otto giocatori, compresi quelli della formazione principale e quelli scelti come “Wild Card”. La formazione principale è composta da giocatori selezionati tramite un processo di “draft” che si svolge prima dell’inizio della competizione. Ogni squadra deve avere almeno sei giocatori fissi per tutta la stagione.

I “Wild Card” sono giocatori scelti liberamente dalle squadre. Possono essere calciatori professionisti, personalità famose o qualsiasi altra persona scelta dal presidente della squadra. Ogni squadra può avere solo due “Wild Card” e uno di questi deve essere fisso per tutta la stagione, mentre l’altro “Wild Card” o giocatore numero 12 può essere cambiato ogni giorno. Tuttavia, la squadra deve informare l’organizzazione entro il giovedì prima dell’inizio della giornata di gioco.

Qual è il compenso percepito dai giocatori?

Attualmente non ci sono informazioni ufficiali sui guadagni dei giocatori, ma si sa chi si occupa del loro stipendio. Nel caso dei giocatori fissi, il pagamento è a carico della King League. Invece, i giocatori “Wild Card” e gli allenatori vengono pagati dai presidenti delle squadre in base al loro accordo o al valore stabilito da loro.

Le maglie ufficiali delle squadre e il merchandising

Attualmente non ci sono informazioni sulla disponibilità per l’acquisto delle maglie ufficiali delle squadre, tuttavia il presidente della King League ha annunciato che a maggio ci sarà un negozio online dove sarà possibile acquistare le maglie e altri articoli ufficiali delle squadre. Elenco completo sito ufficiale: delle squadre, maglie, presidenti e calciatori.

Dove si giocano le partite della Kings League

Le partite della King League si giocano nella città di Barcellona in Spagna. Il campo di gioco scelto è stato ribattezzato “Cupra Arena” e si trova nell’area sportiva del porto di Barcellona.

Gerard Piqué, il fondatore della King League, ha dichiarato che questa competizione sarà in costante cambiamento. Ci saranno nuove regole, nuovi giocatori e molte altre sorprese in futuro per un torneo che si prefigge di diventare un punto di riferimento nel mondo del calcio. Piqué ha fatto sapere che gli organizzatori stanno lavorando costantemente per migliorare l’esperienza dei fan, rendere il gioco più emozionante e offrire una competizione ancora più coinvolgente. Inoltre ha sottolineato come la King League sia qui per restare e che continuerà a evolversi in futuro per mantenere il suo posto tra le competizioni più popolari e seguite del mondo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.