Che cos’è la blockchain e come funziona

La blockchain per le aziende: come certificare l'autenticità dei prodotti

blockchain per aziende

La blockchain è un sistema informatico decentralizzato che consente la registrazione e la trasmissione sicura di informazioni attraverso una rete di computer. Il sistema è stato originariamente sviluppato per la criptovaluta Bitcoin, ma oggi viene utilizzato in molti altri ambiti, tra cui la finanza, la sanità e la supply chain.

A cosa serve la blockchain?

La blockchain consente la creazione di un registro digitale immutabile e condiviso che può essere utilizzato per registrare transazioni, contratti e altre informazioni importanti. Inoltre, poiché la blockchain è decentralizzata, non dipende da un’autorità centrale per la sua validità, il che significa che è più difficile per le informazioni registrate su di essa essere alterate o falsificate.

Come funziona la blockchain?

La blockchain utilizza la crittografia per creare blocchi di informazioni che vengono poi collegati tra loro in una catena. Ogni blocco contiene informazioni sulle transazioni effettuate e un riferimento al blocco precedente, di conseguenza ogni blocco dipende dagli altri per la sua validità. Ciò rende la blockchain molto sicura e difficile da violare.

come funziona blockchain

Chi tiene in piedi una blockchain?

Una blockchain è mantenuta da una rete di nodi o blocchi che si collegano tra loro per formare la catena di blocchi. Questi nodi possono essere sia individui che aziende che partecipano alla rete per validare le transazioni e aggiungere nuovi blocchi alla catena.

In una blockchain pubblica, come quella di Bitcoin o Ethereum, i nodi sono chiamati “minatori” e partecipano alla rete per guadagnare la ricompensa in criptovaluta per la loro attività di mining. In questo sistema, i minatori competono tra loro per risolvere un problema crittografico che consente loro di aggiungere un nuovo blocco alla catena e ricevere la ricompensa.

Blockchain privata o aziendale

Nella blockchain privata, i blocchi o nodi possono essere individui o aziende che partecipano alla rete per un determinato scopo, come la tracciabilità della supply chain o la gestione dei contratti intelligenti. In questo caso, i nodi possono essere selezionati o autorizzati a far parte della rete, e la loro attività può essere regolamentata dalle organizzazioni che gestiscono la rete.

In generale, la sicurezza e l’affidabilità di una blockchain dipendono dalla quantità e dalla distribuzione dei nodi che la mantengono. Più nodi ci sono in una rete, più difficile è violarla, poiché sarebbe necessario compromettere la maggioranza dei nodi per alterare la catena di blocchi.

In sintesi, la blockchain è un sistema informatico decentralizzato che consente la registrazione sicura e immutabile di informazioni, per fornire trasparenza e sicurezza alle transazioni.

Blockchain nel mondo crypto

Nel caso delle criptovalute, una blockchain viene utilizzata per registrare le transazioni effettuate con la valuta digitale e per garantirne la sicurezza. Quando un utente effettua una transazione con una criptovaluta, i dettagli della transazione, come l’importo e le chiavi crittografiche delle parti coinvolte, vengono inseriti in un blocco. Questo blocco si aggiunge alla catena di blocchi esistente, creando un registro immutabile delle transazioni effettuate.

Le blockchain usate dalle aziende: Supply Chain

La tracciabilità della supply chain, come quella possibile con la blockchain, permette di avere maggiore trasparenza e sicurezza in tutte le fasi del processo.

La supply chain catena di approvvigionamento è il processo attraverso cui un’azienda acquisisce i materiali, li trasforma e li distribuisce ai clienti finali. Si tratta di una catena di attività che include l’estrazione delle materie prime, la produzione, la distribuzione e la vendita di prodotti finiti.

La differenza con la logistica e che quest’ultima è facente parte di una catena di approvvigionamento, mentre la blockchain è il processo dall’inizio alla fine del prodotto.

Quindi una volta prodotti, i beni vengono distribuiti ai clienti finali attraverso una rete di canali di distribuzione, tra cui i rivenditori, i grossisti e i distributori. La supply chain si conclude con la vendita dei prodotti finiti ai clienti finali.

Prodotti originali, garanzie e tracciabilità

La contraffazione è un problema globale che colpisce molti settori, tra i più bersagliati le aziende di abbigliamento e orologeria. Le aziende che operano in questi settori stanno adottando misure per prevenire e combattere la contraffazione per proteggere la loro reputazione e i loro profitti. Una delle soluzioni più efficaci per combattere la contraffazione è l’utilizzo di supply chain tracciabili basate sulla tecnologia blockchain.

Ad esempio:

Per le aziende dell’abbigliamento, la tracciabilità della supply chain basata sulla blockchain consente di garantire che i tessuti utilizzati per la produzione dei capi d’abbigliamento siano acquistati da fornitori etici e che siano prodotti in conformità con gli standard etici e ambientali. Ciò può aiutare a proteggere la reputazione dell’azienda e aumentare la fiducia dei consumatori nei suoi prodotti.

Utilizzando la blockchain, le aziende possono registrare informazioni sui materiali utilizzati, sui fornitori e sui luoghi di produzione in modo immutabile e condiviso su una rete decentralizzata. In questo modo, i clienti possono verificare l’autenticità dei prodotti attraverso la verifica dei dati sulla blockchain.

I certificati di autenticità su Blockchain

Come dicevamo, le aziende possono utilizzare la blockchain per creare certificati di autenticità per i loro prodotti. Questi certificati possono essere utilizzati per garantire che un prodotto sia originale e non sia stato contraffatto.

Utilizzando la blockchain, le aziende possono registrare informazioni sui loro prodotti in modo immutabile e condiviso su una rete decentralizzata. Queste informazioni possono includere dettagli come il numero di serie del prodotto, la data di produzione e la provenienza dei materiali utilizzati.

Come controllare i certificati

I clienti possono quindi verificare l’autenticità di un prodotto utilizzando queste informazioni registrate sulla blockchain. Ad esempio, utilizzare il numero di serie del prodotto per verificare se corrisponde a quello registrato sulla blockchain e se la data di produzione indicata è corretta.

I certificati di autenticità digitali, possono essere facilmente scansionati dai clienti tramite un’app mobile o semplicemente con un qr code. In questo modo, i clienti possono verificare l’autenticità del prodotto in modo rapido e semplice, senza dover contattare l’azienda.

Grazie alla supply chain il percorso del prodotto può essere tracciato dalla fase di produzione fino alla vendita al cliente finale. Ciò consente alle aziende di garantire l’autenticità dei loro prodotti e di proteggere la loro reputazione, aumentando la fiducia dei consumatori nei loro brand e proteggendo la loro reputazione.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.