Facebook cambia nome diventa Meta

facebook meta platforms

Cos’è il Metaverso facebook: un cambio di nome per viaggiare nel Metaverso. Perché Facebook cambia nome? Il significato di Facebook Meta..

Nasce Meta Platforms Facebook cambia nome

Cos’è il Metaverso Facebook? Facebook cambia nome ma lo stava già preparando da tempo. Il marchio storico, creato negli anni del college da Mark Zuckerberg, stava per seguire i suoi nuovi piani per creare un metaverso basato sulla realtà virtuale e la realtà aumentata.

Dopo aver messo sul tavolo questo concetto per la prima volta lo scorso luglio, lo ha presentato come il futuro della sua azienda, annunciando che creerà 10.000 posti di lavoro in Europa.

Nell’ambito del suo grande evento online Connect 2021, lo stesso Zuckerberg ha annunciato il nuovo nome sia del suo metaverso che dell’azienda nel suo insieme: Meta. Ha anche rilasciato il logo. Un incrocio tra una “M” blu e il simbolo dell’infinito.

Qual è il significato di Meta?

Il significato Meta. Il nome Meta circolava già da diversi giorni in rete. Soprattutto da quando si è saputo che Meta.com reindirizzava a Meta.org. Il sito di uno strumento di ricerca biomedica sviluppato sotto la direzione di Chan Zuckerberg Initiative, la fondazione di solidarietà del CEO di Facebook e di sua moglie.

Il significato Meta si riferisce, ovviamente, al concetto stesso di metaverso, coniato da Neal Stephenson nel suo romanzo di fantascienza post-cyberpunk Snow Crash. Il termine si riferisce alla convergenza di realtà fisica, aumentata e virtuale in uno spazio condiviso.

Perché Facebook cambia nome?

Facebook cambia nome. Alcuni utenti, lo vedono come un modo per lasciarsi alle spalle la brutta immagine che Facebook ha accumulato negli ultimi anni. Questo a causa di problemi di privacy e della mancata risposta, alla diffusione di contenuti aggressivi e divisivi sui social network.

Lo scopo di Facebook Inc., già proprietaria di Instagram e WhatsApp, è quello di  sostituire i social network con questa nuova realtà virtuale. Qui reale e virtuale si fondono, una visione fantascientifica già esistente nei videogiochi.

Nelle parole dello stesso Zuckerberg:

“In questo momento, il nostro marchio è così legato a un prodotto che non può rappresentare tutto ciò che facciamo oggi, figuriamoci in futuro, nel tempo”.

Quindi Facebook cambia nome, più che altro per una nuova rappresentazione più completa dell’azienda che non si riferisca più al solo social network.

Cos’è il metaverso di Facebook?

Il metaverso è un universo virtuale che espande il mondo fisico in digitale. Sembra un videogioco,  ha alcuni dei suoi elementi ed estetica, ma questa replica della realtà non è progettata per giocare, o non solo per questo. Riproduce molte delle dinamiche sociali del nostro quotidiano. Dal lavoro, alla possibilità di andare a concerti virtuali o a fare shopping .

Una delle chiavi del metaverso è la realtà virtuale. Cioè, questo nuovo mondo digitale, deve consentire ai suoi utenti di interagire con esso come fanno con il mondo reale. Per questo l’uso di dispositivi VR sarà essenziale.
Tuttavia, la grande visione di Facebook vuole trasformare questo in una sorta di Ready Player One nella vita reale. In effetti, Zuckerberg crede che il metaverso, sostituirà il web mobile in futuro e trascenderà il piano degli schermi.

Perché Facebook investe nel metaverso?

Il metaverso potrebbe aiutare Facebook Meta con la crisi demografica dell’azienda. Se incoraggiasse i giovani a indossare i loro visori di realtà aumentata, invece di guardare i video di TikTok sui loro telefoni.

Per anni, Zuckerberg è stato infastidito dal fatto che, poiché le app mobili di Facebook funzionano su iOS efacebook cambia nome - cos'è il metaverso facebook Android. Il suo successo dipendesse fortemente da Apple e Google, due aziende le cui priorità sono spesso diametralmente opposte alle proprie.

Con Facebook Meta e le modifiche di quest’anno alla “trasparenza del tracciamento delle app” di Apple, ad esempio, hanno inferto un duro colpo all’attività pubblicitaria di Facebook rendendo più difficile per l’azienda, raccogliere dati sull’attività mobile degli utenti. E se gli smartphone rimangono il modo dominante in cui le persone interagiscono online, Facebook meta, non controllerà mai veramente il proprio destino.

I vantaggi del metaverso per Facebook Meta

Mark Zuckerberg parla dei vantaggi strategici del metaverso almeno dal 2015. Quando scrisse ai suoi luogotenenti che “dobbiamo riuscire a costruire sia una piattaforma importante, che app chiave per migliorare la nostra posizione strategica sulla piattaforma successiva”.
Una strategia del metaverso, se funzionasse, potrebbe finalmente far uscire Facebook dal controllo di Apple e Google indirizzando gli utenti su piattaforme di proprietà di Facebook come Oculus, dove non deve preoccuparsi di essere cacciato dall’App Store. Significherebbe che se Facebook volesse addebitare, ad esempio, abbigliamento virtuale all’interno di una delle sue app metaverse, potrebbe farlo senza pagare una commissione del 30% a un rivale.

Gli obbiettivi ceh vuole raggiungere Meta

La costruzione del metaverso non risolverà nessuno di questi problemi dall’oggi al domani. Probabilmente non li risolverà affatto e potrebbe, in effetti, invitare nuovi tipi di controllo che Facebook non avrebbe affrontato se avesse semplicemente trascorso i prossimi anni concentrando tutta la sua attenzione sulla risoluzione dei problemi con i suoi prodotti esistenti.

Ma sarebbe sbagliato cancellare il metaverso di Facebook solo come un espediente di marketing o uno stratagemma inteso, a dare all’azienda una maggiore influenza sui suoi rivali.

Se dovesse realmente funzionare, il metaverso di Zuckerberg inaugurerebbe una nuova era di dominio, che estenderebbe l’influenza di Facebook a tipi completamente nuovi di cultura, comunicazione e commercio.

Se così non fosse, sarà ricordato come un tentativo ambizioso di dare un volto futuristico a un social network che prende che inizia a perdere appeal fra i giovani.

Indipendentemente da ciò, questa non è solo una trovata pubblicitaria o un modo per svecchiare Facebook  per Zuckerberg.

Zuckerberg ha dichiarato: Crediamo che il metaverso sarà il successore dell’Internet mobile. Saremo in grado di sentirci presenti, come se fossimo proprio lì con le persone, non importa quanto distanti siamo effettivamente.

1 miliardo di persone nel metaverso

Questo cambiamento, arriva in un momento in cui Zuckerberg si aspetta che il metaverso raggiunga una popolazione di 1 miliardo di persone, entro i prossimi 10 anni.

Pertanto, questo rebranding serve a supportare la sua visione di costruire un metaverso per soddisfare tale domanda. Gli utenti, potranno progettare i propri avatar, decorare il proprio spazio virtuale, incontrare persone e persino partecipare a concerti ed eventi virtuali, tutto comodamente da casa.

Tutto questo non è troppo lontano da quello che vediamo ora, con Fortnite e Roblox che hanno ospitato concerti virtuali molto di recente.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.