Come funziona il Li-Fi

lifi come funziona

Cos’è la tecnologia Li-Fi e come funziona? Tecnologia lifi. Vediamo come funziona il Lifi o Li-Fi wifi. Vantaggi della tecnologia Lifi le interferenze e i costi d’acquisto.

Cos’è il Li-fi?

Siamo abituati a sentire parlare del termine Wi-fi (Wireless fidelity), infatti è entrato a far parte della nostra quotidianità. La maggior parte delle persone sa cos’è il Wi-Fi e per cosa funziona. C’è però un altra tecnologia poco conosciuta e meno diffusa. Stiamo parlando del Li-fi (light fidelity). Questo è uno dei risultati che la ricerca e il progresso della tecnologia ci hanno portato in questo ultimo decennio.

Il Li-fi è un tipo di connessione wireless che, invece di utilizzare le microonde, utilizza sorgenti luminose per la trasmissione dei dati. Ciò si riflette nel suo nome Li-fi, che deriva dalla fedeltà alla luce.

Come funziona il Li-Fi?

Il funzionamento del Li-Fi è piuttosto semplice; la trasmissione dei dati consiste nel posizionare un chip su una lampadina a LED convenzionale, l’idea principale è convertire queste lampadine in trasmettitori a banda larga in grado di espandere la connessione.

Questo metodo è noto come “comunicazione a luce visibile“, non ha altro scopo che quello di promuovere lo sfarfallio costante emesso dalla lampadina per inviare le informazioni. Facendo questi “strilli di luce” molte volte per un tempo inferiore ai microsecondi, i dati in informazioni binarie possono essere catturati da qualsiasi ricevitore di luce, effettuando la traduzione dell’informazione.

Gli scienziati  responsabili dello sviluppo di questo lavoro brevettato sono Harald Haas e il suo team. In modo semplice, lo scienziato Haas riferisce che questo invio di informazioni utilizza la tecnica del codice Morse, ma invece di utilizzare un suono, viene utilizzata una lampadina, che gestisce un linguaggio binario per essere riconosciuta dal computer. Uno dei principali vantaggi di Li-Fi è che la sua installazione è più economico e più facile, perché ogni lampadina può essere utilizzata per svolgere il ruolo di un router, che riduce anche in modo esponenziale l’uso di numerosi cavi, utilizza meno energia che Wi-Fi e la sua saturazione è quasi inesistente.

Quali sono i vantaggi del Li-Fi?

Velocità

La tecnologia Li-Fi è un notevole miglioramento rispetto al Wi-Fi a tutti i livelli. Per cominciare, la velocità di trasmissione è fino a 100 volte più veloce. Le indagini  svolte da diversi centri di ricerca tecnologica come il prestigioso Istituto Fraunhofer tedesco o l’Istituto di fisica tecnica di Shanghai funzionano già in modo stabilizzato e in ambienti reali con velocità di trasferimento di 1 Gbps un gigabit al secondo. Gli studi indicano che si potrebbe raggiungere una velocità di 10 Gbps, ovvero moltiplicando per mille l’attuale velocità Wi-Fi.

Interferenze

I sistemi LiFi non hanno interferenze in radiofrequenza con altri dispositivi, utilizzando lo spettro della luce visibile, la tecnologia LiFi può emettere molte lunghezze d’onda, evitando che luci diverse si sovrappongano l’una all’altra. Finché il ricevitore è pronto a rilevare una particolare lunghezza d’onda, non ci saranno problemi con altre luci.

Sicurezza

La rete Li-Fi è molto sicura, per funzionare, è necessario essere a diretto contatto con il fascio di luce LED che viene emessa. Solo i dispositivi accesi dalla stessa lampadina possono essere interconnessi, eliminando attacchi o tentativi di ingresso non autorizzati da parte di dispositivi situati al di fuori del nostro spettro luminoso.

Latenza

Latenza estremamente bassa: le connessioni dati attraverso la luce hanno una latenza significativamente inferiore rispetto alle tecnologie basate su radiofrequenza, che possono facilitare notevolmente l’innovazione, l’automazione e l’uso di applicazioni avanzate come la realtà aumentata e la realtà virtuale.

Quali sono gli svantaggi del Li-Fi?

Ricevitore Lifi

Per sfruttare la rete LiFi è necessario disporre di un fotorecettore sempre connesso. Se coperto, si rimane offline.
Inoltre, servirebbero molte lampadine per coprire un’area come un ufficio o una casa. Se non c’è luce, non c’è connessione.  A differenza delle onde Wi-Fi che penetrano i muri, la luce viene bloccata e di conseguenza anche il segnale si arresta. Diversi esperti ritengono che attenuare molto la luce al punto da non infastidire o utilizzare gli infrarossi potrebbe risolvere questa situazione. Ciò, però, non significa che quello che per il WiFi è un ostacolo superabile (come i muri), per la luce è un elemento che significa restare connessi.

Ricezione all’aperto

L’utilizzo della tecnologia Li-Fi in ambienti esterni, potrebbe dare qualche problema di ricezione del segnale, in cui fattori come la pioggia, la nebbia o lo smog, potrebbero interferire con il segnale, diminuendone in modo considerevole l’efficienza.

luce lifi

Quando arriverà il Li- Fi nelle nostre case?

L’interesse per la creazione e lo sviluppo di nuovi prodotti che sfruttino la luce visibile e permettano la comunicazione attraverso di essa, è sempre maggiore, ad oggi però, il Li-Fi, viene utilizzato principalmente in ambito industriale, alcune compagnie aeree, hanno mostrato interesse per offrire tale connettività in volo. Tra i vantaggi citati spiccano l’aumento della velocità e la riduzione dei cablaggi di bordo.

Nuove possibilità applicative del Li-Fi

La combinazione di affidabilità robusta e connettività LiFi apre una serie di nuove potenti possibilità applicative in vari settori.

Difesa: soluzioni di comunicazione completamente robuste e a sicurezza intrinseca che possono essere rapidamente implementate sul campo grazie a requisiti minimi di cablaggio.

Pubblica sicurezza: raccolta e trasmissione di dati in loco ad altissima velocità in situazioni di emergenza con l’aiuto di connettività LiFi di alta qualità e bassa latenza.

Automotive: download di dati  ad alta velocità e senza interruzioni per aggiornare il firmware di veicoli.

Produzione ed energia: il LiFi può aiutare a trasformare le vecchie infrastrutture in IoT (Internet delle cose), favorendo la trasformazione digitale nelle aree in cui si teme che le apparecchiature basate sulla radiofrequenza interferiscano con le operazioni critiche per la sicurezza.

Ospedale: un’altra applicazione del Li-Fi, potrebbe avvenire ben presto in campo ospedaliero, l’idea di questo progetto è quella di portare la connessione LiFi nel settore sanitario, poiché non produce inquinamento elettromagnetico, che va a disturbare i macchinari ospedalieri presenti.

Come si vede, al momento, la tecnologia LiFi è destinata a progetti aziendali e professionali, non al consumatore finale. Quelli elencati sono tutti programmi di nicchia per settori professionali o progetti in sviluppo. La tecnologia LiFi ha ancora molta strada da fare per raggiungere il consumatore finale, anche se sta avanzando lentamente ma inesorabilmente.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.