Le invenzioni di Nikola Tesla

nikola-tesla-invenzion

Cosa ha inventato Nikola Tesla? Quali invenzioni di Nikola Tesla usiamo oggi? Edison e Tesla: la guerra delle correnti.

Vediamo in questo articolo. Le invenzioni di Nikola Tesla. Dalla corrente alternata, il motore elettrico alle telecomunicazioni. L’infinito confronto Edison Tesla.

Biografia Nikola Tesla

Nato il 10 luglio 1856, di origine serba, Nikola Tesla era un ingegnere elettrico e meccanico, oltre che un fisico. È considerato uno degli inventori più prolifici mai conosciuti, poiché ha registrato più di 900 brevetti, per non parlare di molte delle opere che non ha mai brevettato e molte altre che hanno finito per essere usurpate da altri autori.

Nikola Tesla fin da giovanissimo ha dimostrato di saper eseguire nella sua testa calcoli molto complicati, che normalmente richiedono tabelle di calcolo. Inoltre, era molto bravo ad imparare nuove lingue, aveva una memoria visiva sensazionale. Tesla era capace di rappresentare una macchina con una tale precisione da poterne riprodurre anche il funzionamento.

Nel 1875, Nikola Tesla entrò alla Scuola Politecnica di Graz, in Austria. A quel tempo sognava già di creare una macchina volante. Poco dopo, quando studiò la dinamo di Gramme, già immaginava i vantaggi che potevano derivare dalla corrente alternata.

Nel 1896, Tesla ha sviluppato un sistema idroelettrico in grado di convertire l’energia delle cascate del Niagara in elettricità, dando così impulso alle diverse industrie della città di Buffalo. I generatori sono stati prodotti dalla Westinghouse Company in stretta conformità con i brevetti Tesla.

Anche se Nikola Tesla non ottenne il successo sperato nella vita, morì il 7 gennaio 1943, solo e al verde, nella stanza 3327 del New Yorker Hotel, oggi continuiamo ad utilizzare molte delle sue invenzioni, tecnologie derivate dalle sue idee.

Le invenzioni di Nikola Tesla che usiamo nella vita di tutti i giorni.

Radio Nikola Tesla

Anche se il merito di questa invenzione va a Guglielmo Marconi, molti storici considerano Tesla l’inventore originale della radio. Ci sono alcune prove che Tesla abbia presentato la sua versione nel 1893 alla National Electric Light Association, brevettandola poi nel 1897.

Tuttavia, nel 1904 l’ufficio brevetti decise di cambiare decisione a favore di Guglielmo Marconi.

Raggi X Nikola Tesla

L’invenzione dei raggi X è ufficialmente accreditata al fisico tedesco Wilhelm Conrad Röntgen, ma i contributi di Tesla furono fondamentali.

Infatti, un decennio prima della sua invenzione, Tesla sviluppò diverse indagini nel campo dell’elettromagnetismo, rendendosi conto di quanto fosse importante considerare i pericoli nell’uso delle radiazioni ionizzanti.

Corrente alternata Nikola Tesla

All’Esposizione Universale di Chicago, tenutasi nel 1893, Tesla ed Edison presentarono due modi di produrre e distribuire elettricità.

Così, mentre la corrente continua proposta da Edison era costosa e, inoltre, la sua produzione era anche pericolosa, il metodo Tesla dimostrò che la corrente alternata era notevolmente più sicura.

Motore elettrico Nikola Tesla

Una delle invenzioni di Tesla che, negli ultimi anni, è stata resa popolare da Tesla, il popolare marchio di veicoli. È un motore con campi magnetici che ruotano per produrre energia.

Tuttavia, con la crisi degli anni ’30, e successivamente la seconda guerra mondiale, l’invenzione fu dimenticata almeno per l’uso nei veicoli, ma questa invenzione venne utilizzata in diverse macchine, come: le pompe dell’acqua, gli orologi da polso, i compressori e i ventilatori industriali.

Telecomunicazioni senza fili Nikola Tesla

Tesla dimostrò che il trasferimento di energia elettrica in modalità wireless era possibile utilizzando una serie di lampadine al fosforo, un processo che chiamò induzione elettrodinamica.

L’inventore, infatti, era convinto che, un giorno, questa tecnologia avrebbe offerto la possibilità di consentire il trasferimento di energia.

Il motore a induzione di Nikola Tesla

Il primo motore a induzione trifase senza collettore AC è stato inventato indipendentemente da Galileo Ferraris e Nikola Tesla. Sebbene la Ferraris abbia presentato per prima il suo motore, nel 1885 fu Tesla a depositare per prima un brevetto.

George Westinghouse, che all’epoca stava sviluppando un sistema di alimentazione a corrente alternata , concesse in licenza i brevetti di Tesla nel 1888. Questo tipo di motore è comunemente usato negli aspirapolvere, negli asciugacapelli e negli utensili elettrici, ancora oggi.

Trasformatore delle cascate del Niagara

Quando si è trattato di decidere quale azienda avrebbe costruito un generatore di corrente alle Cascate del Niagara , Thomas Edison è stata la prima scelta. Dopo aver esaminato il lavoro di Tesla per la Westinghouse Electric, tuttavia, la commissione delle Cascate del Niagara ha optato per l’alimentazione a corrente alternata di Tesla.

Nonostante i dubbi, il sistema di Tesla ha funzionato bene ed è diventato uno standard per l’energia idroelettrica.

Lampade al neon Nikola Tesla

Sebbene Tesla non abbia scoperto le luci fluorescenti e al neon, ha dato molti contributi al progresso di entrambi. Tesla ha sperimentato il passaggio di particelle elettriche attraverso i gas, sviluppando quattro diversi tipi di illuminazione.

Ad esempio, è stato in grado di convertire la luce nera in luce visibile utilizzando una sostanza con qualità fosforescenti creata da lui stesso. Lavorando nel campo dell’energia, ha indubbiamente contribuito al boom della lampada al neon. Da allora, l’idea ha guadagnato popolarità e oggi continuiamo a utilizzare luci al neon.

Edison Tesla: la guerra delle correnti

tesla-edison

Il 16 maggio 1888, Nikola Tesla pubblicò un articolo scientifico in cui descriveva nel dettaglio il funzionamento di quello che sarebbe stato il suo più grande successo come inventore: il motore a induzione a corrente alternata, con grandi vantaggi rispetto ai motori elettrici a corrente continua. Il suo principio di funzionamento era generare movimento nel motore mediante campi magnetici rotanti, prodotti da una corrente alternata polifase.

Dopo aver letto l’articolo, Edison lo assunse lo stesso giorno. Ma la loro relazione era tutt’altro che tranquilla. C’erano differenze tra i due che sono aumentate nel tempo.

Tesla ed Edison avevano profonde differenze. Edison era favorevole alla corrente continua e Tesla, alla corrente alternata, corrente che continuiamo a utilizzare nelle nostre case più di 150 anni dopo. Questa disputa è conosciuta come: la guerra delle correnti.

In effetti, l’idea di Tesla era migliore, ma aveva bisogno che Edison la mettesse in pratica. Edison difendeva a tutti i costi la propria teoria e in nessun modo avrebbe permesso a un giovane straniero appena arrivato in città di togliergli la fama e mettere in pericolo il suo impero. Tesla poi si imbatté in una selvaggia campagna diffamatoria.

Edison non voleva rischiare la sua fortuna a causa delle idee di Nikola Tesla, per questo motivo il veterano inventore, la fece negli Stati Uniti con l’intento di dimostrare la pericolosità della corrente alternata, per screditare la proposta di Tesla.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.