/

Differenze tra auto ibride ed elettriche

auto ibrida o elettrica

Prima di capire la differenze tra auto ibride ed elettriche, vediamo delle considerazioni valutando anche l’aspetto dell’inquinamento dovuto alla mobilità, costo e vantaggi.

Per combattere le emissioni di Co2 e l’inquinamento da polveri sottili. Negli ultimi anni sempre di più sono gli automobilisti che scelgono di acquistare macchine ibride o elettriche. Ne deriva dall’acquisto di auto elettriche vantaggi sotto diversi punti di vista.

Il futuro prevede che l’elettrico sia ormai la scelta definitiva che andrà a sostituire completamente i veicoli tradizionale per favorire auto green.

differenza tra auto ibrida ed elettricaLa considerazione che ne scaturisce, a differenza di quanto si pensi, è che le macchine elettriche non inquinino completamente, rispetto alle auto a carburante. Ma sostanzialmente le auto elettriche hanno comunque un ruolo (che possiamo considerare di riflesso) nelle emissioni di Co2. Questo avviene per esempio, durante la fabbricazione delle batterie che servono ad alimentare le auto elettriche o ibride. Inoltre c’è da considerare anche la produzione dell’energia elettrica che serve per la funzione di ricarica. Ne risulta quindi che bisogna fare molta attenzione nell’affermare che elettrico equivale a risolvere completamente il problema dell’inquinamento. Certamente le auto a carburante emettono Co2 durante tutto il loro ciclo di vita.  Ma bisogna valutare gli effettivi vantaggi per il pianeta delle auto elettriche. Vediamo adesso quali e quante sono le tipologie di auto considerate green, e che quali sono le differenze tra auto ibride ed elettriche.

Quanti tipi di macchine ibride esistono e qual’è la differenze tra auto ibride ed elettriche?

Bisogna fare anzitutto una distinzione tra auto ibride e ibride Plug-in.

Le auto ibride sono:

  • Micro Hybrid: Le auto di tipo micro hybrid prevedono solo un impianto elettrico più performante e inoltre, il sistema Start&Stop consente un recupero di energie durante la sosta.
  • Mild Hybrid: Hanno un motore elettrico che entra in funzione solo a basse velocità e in fase di accensione del veicolo. (Accesso ZTL)
  • Full Hybrid: Nel caso delle full hybrid il motore elettrico funziona sia in autonomia che in parallelo con quello a combustione. Si possono percorrere generalmente circa 20km. Si ricarica in fase frenante di decelerazione e sfruttando l’energia prodotta dal motore a carburante. (Accesso ZTL)

Le auto ibride plug-in:

  • Plug-in Hybrid: Solitamente si è in grado di percorrere 60km in solo elettrico con la maggior parte dei veicoli di questo tipo. La ricarica avviene per mezzo delle apposite colonnine o wallbox (soluzione di ricarica domestica). (Accesso ZTL)

Elettriche:

Veniamo adesso alle auto Elettriche che a differenza delle ibride possiedono un unico motore completamente elettrico. La loro autonomia varia tra i 150 e i 500km in base al modello e la casa produttrice. La ricarica, come per le plug-in hybrid, avviene tramite le apposite colonnine o wallbox. I tempi di ricarica delle auto elettriche variano in base ai kW di potenza della vettura acquistata, da 2 o 3 ore fino a 5/6 per una carica completa.

In base alla scelta dei comuni inoltre, le auto ibride ed elettriche possono accedere alle Zone a Traffico Limitato (ZTL)e usufruire delle strisce blu gratuitamente.

Vediamo adesso un po di curiosità generiche riguardo a tutto ciò che concerne di solito possedere un’automobile.

Costi di manutenzione e tagliandi auto elettriche

Le auto a carburante hanno svariati elementi soggetti a usura e controllo come ad esempio: cambio e usura cinghie, cambio e consumi di olio per il motore, filtri del motore ecc. Nelle auto elettriche invece la manutenzione è ridotta, in quanto il motore essendo elettrico richiede poca manutenzione. Per gli elementi invece come freni e filtri dell’aria risulta ovviamente invariata. Diverso invece per le auto ibride che mantengono alcune caratteristiche

Uno dei costi però molto elevati, è presente nell’eventuale cambio della batteria. Infatti il prezzo viene quantificati in kWh/€. Ogni casa automobilista, e ovviamente ogni modello di auto ha una batteria con diversa capienza. Genericamente il costo si aggira intorno ai 600€ per kWh di capienza.

Tempi e costi di revisione auto elettrica

Come per le auto a carburante le tempistiche sono uguali. La prima revisione viene effettuata dopo l’immatricolazione avviene 4 anni dopodiché ogni 2. Nei controlli tutto è invariato, ammortizzatori, freni, clacson, luci ecc., meno che il test sulle emissioni essendo un motore elettrico.

I costi invece variano dalle 50 alle 80 euro in base a dove viene effettuata. Solitamente i costi delle officine autorizzate sono maggiori rispetto alla motorizzazione civile.

Durata del motore di un auto elettrica

Il motore di un auto elettrica a differenza di quello a carburante, se ben revisionato, si presume dai test svolti finora che abbia una vita di gran lunga maggiore. Facendo una stima in chilometri il risultato è tra i 600mila e i 700mila.

Il paragone che noi facciamo è comunque molto generico. Sarebbero molti i parametri che da far subentrare per un confronto completo. Ad esempio la batteria delle auto elettriche negli anni scende di percentuale di carica. Sempre secondo delle statistiche la vita ottimale per una batteria è di circa 10 anni. Successivamente la sua potenzialità scende da un 100% fino al 70% circa.  Alcune case automobilistiche ne garantiscono il pieno regime fino a 500 cicli di carica dopo i quali la percentuale di perdita diventa comunque minima e ovviamente graduale.

Potenza del motore elettrico

Anche in questo caso, non prendendo casi specifici è difficile dare dati certi e univoci per tutte le auto. Anzitutto, risulta ovvio che dipende dal modello di autovettura presa in questione. Un’informazione invece che accomuna quasi tutte le auto è la potenza della batteria. Questa si aggira quasi in tutte le automobili intorno ai 400 Volt.

Costo dell’assicurazione e i vantaggi per le auto elettriche

I costi delle polizze assicurative sono un’elemento che fa gola a molti. Infatti per quanto riguarda le auto ibride molte case automobilistiche garantiscono un costo azzerato per tutti i km effettuati in elettrico. Mentre per le auto completamente elettriche anche qui i costi sono minori rispetto alle auto a carburante. Come cifra di riferimento generica si aggira tra i 100 e i 300€. Anche qui come negli altri casi il dato è molto generico.

Costo del bollo di un’auto elettrica

Per quanto riguarda l’Italia, il bollo delle auto elettriche è gratuito per i primi 6 anni di vita dell’autovettura. Successivamente è prevista una detrazione del 75 percento. Non valido però, per tutte le regioni. Lombardia e Piemonte infatti garantiscono costi completamente azzerati per tutta la vita dell’automobile, purché elettrica.

Con dati alla mano, come considerazione finale ne scaturisce che, i vantaggi nell’acquistare un’auto elettrica, anche se solitamente a costi d’acquisto maggiori rispetto a una classica auto, risulta molto conveniente in termini di costi di manutenzione, alimentazione e vivibilità.

Lascia un commento

Your email address will not be published.