Come si forma la grandine?

INDICE

La grandine non ha una forma definita, a volte può assomigliare a una palla, a volte apparire come un oggetto informe e appuntito. Anche la sua dimensione è molto variabile, viene comunemente misurata confrontandola con altri oggetti.

Cos’è la grandine?

La grandine è un tipo di precipitazione atmosferica di acqua allo stato solido. I chicchi di grandine si formano all’interno di alte nuvole temporalesche chiamate cumulonembi. La grandine ha un diametro superiore a 0,5 cm e una forma variabile. È una pietra generalmente traslucida e bianca, costituita da una serie di strati di ghiaccio. Le grandinate possono causare numerosi danni materiali, come la distruzione dei raccolti e persino ferire persone e animali in luoghi non protetti.

Come si forma la grandine?

La grandine si forma quando forti correnti ascensionali trasportano goccioline d’acqua in alto nell’atmosfera. A queste altezze, le gocce d’acqua si congelano quando entrano in contatto con particelle di polvere molto piccole chiamate nuclei di condensazione delle nuvole.

La grandine si forma all’interno delle nuvole: cumulonembi. Questo avviene per l’azione delle correnti ascensionali che circolano all’interno di questa struttura. Le goccioline d’acqua, il materiale di cui sono fatte le nuvole, vengono trasportate verso le parti più alte della nuvola da una corrente d’aria verso l’alto.

In queste zone la temperatura è molto più bassa rispetto alla base, essendo sotto lo zero (in media -40 ºC). Questo fa sì che la gocciolina si solidifichi e inizi il suo movimento verso il basso, entrando in contatto con altre goccioline di acqua liquida nel suo cammino. Viene quindi trasportato nuovamente verso l’alto dalle correnti d’aria e l’acqua con cui si scontra forma un nuovo strato di ghiaccio attorno al primo.

Cos è l’impronta idrica?

dimensione del chicco di grandine

Da cosa dipende la dimensione del chicco di grandine?

La dimensione del chicco di grandine dipende dalla dimensione delle gocce d’acqua che lo formano. Quando le gocce d’acqua sono piccole, anche il chicco di grandine è piccolo. Quando le gocce d’acqua sono grandi, lo è anche la grandine.
La dimensione di un chicco di grandine dipende da quanto grande o piccolo era il suo cristallo di ghiaccio genitore quando si è formato.

La grandine diventa più grande e più pesante nel tempo, che varia a seconda del numero di volte che raggiunge la parte più alta della nube spinta dalle correnti ascensionali e del suo spostamento, in generale, all’interno di queste strutture.

Il movimento su e giù all’interno delle nuvole si ripete fino al punto in cui il blocco di ghiaccio diventa troppo pesante per essere trasportato nuovamente in alto dalle correnti d’aria. In questo momento si verificano le precipitazioni, cioè la grandine cade sulla superficie terrestre.

Leggi anche: Come si scatena un terremoto?

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.