Origine del petrolio

piattaforma estrazione petrolio in mare

Il Petrolio – Origine Estrazione Prezzo:

L’oro nero, da cosa dipende il prezzo del petrolio. L’origine estrazione e prezzo petrolio. Vediamo la risposta a queste domande e la storia del petrolio.

Storia del petrolio

La storia del petrolio. Da centinaia di anni, gli esseri umani utilizzano il petrolio e i suoi derivati. Le prime attività industriali intorno al petrolio, iniziarono a svilupparsi intorno all’VIII secolo. Questo da quando, la risorsa fu utilizzata come fonte da cui ricavare il catrame, che veniva utilizzato nella pavimentazione delle strade nelle grandi Città orientali come Baghdad.

Il petrolio nel medioevo

Dal Settecento e soprattutto, dall’Ottocento, l’uso del petrolio si diffonde in modo esponenziale. Fino ad allora, il petrolio veniva utilizzato solo per ottenere olio industriale. Serviva per lubrificare le macchine. Mentre il cherosene, in quegli anni, viene impiegato come combustibile per l’illuminazione, in sostituzione dell’olio di balena.

L’oro nero – il Petrolio origine estrazione prezzo

A partire dal XIX secolo, con l’invenzione e la rapida espansione nell’uso del motore a combustione interna, apparve una nuova applicazione per il petrolio: la benzina. Fino ad allora considerato un sottoprodotto del petrolio privo di utilità pratica, è diventato oggi il combustibile più utilizzato dall’uomo. Come se ciò non bastasse a scatenare la febbre dell’oro nero, durante lo stesso Ottocento iniziò a svilupparsi un’incipiente industria petrolchimica, focalizzata sull’ottenimento di ogni tipo di plastica dai polimeri ottenuti dal petrolio.

Questa industria ha raggiunto la sua massima espressione nel corso del XX e XXI secolo, dando origine al mondo attuale dove la presenza di materie plastiche derivate dal petrolio è praticamente onnipresente in quasi ogni tipo di prodotto realizzato dall’uomo.

Il petrolio è quindi oggi una materia prima fondamentale per l’ottenimento di energia e per la fabbricazione delle materie plastiche. Una risorsa finita e non rinnovabile, su cui ruota l’intera economia mondiale.

Cos’è il petrolio? Origine estrazione e prezzo.

La parola petrolio deriva dal greco antico, lingua in cui letteralmente significa “olio di roccia”.

L’origine etimologica ci offre un indizio sulla composizione del petrolio, tradizionalmente considerato roccia allo stato liquido, è una miscela eterogenea di idrocarburi e altre sostanze diluite in concentrazioni variabili.

Qual è l’origine del petrolio?

Sebbene l’esatta origine della formazione del petrolio non possa essere stabilita con certezza, la teoria più diffusa, sottolinea che la formazione del petrolio ha un’origine organica. Questo spiegherebbe la presenza di diversi composti a base di carbonio e altri marcatori organici presenti nel petrolio.

Come si forma il petrolio?

Secondo questa teoria, il petrolio si sarebbe formato dall’accumulo di resti animali e vegetali, principalmente zooplancton, fitoplancton e alghe nei fondali degli oceani, dei mari e dei laghi di tutto il pianeta. Questi resti organici si sarebbero depositati sul fondo delle aree ricoperte d’acqua e con il passare del tempo rimarrebbero sepolti sotto l’accumulo di sedimenti.

petrolio origine estrazione prezzo - storia del petrolio - oro nero

L’accumulo di sedimenti, combinato con l’effetto della pressione della crosta terrestre, delle alte temperature e con il passaggio di milioni di anni, si concluderebbe con la formazione del petrolio.

Una volta formato, il petrolio, essendo liquido e meno denso di altri strati rocciosi, si infiltrerebbe nella superficie del mantello terrestre fino a raggiungere gli strati rocciosi più duri e impermeabili. Il petrolio  trattenuto da questi strati, forma i giacimenti petroliferi, chiamati anche: trappole petrolifere.

Come si estrae il petrolio?

Vediamo come si estrae il petrolio. I giacimenti di petrolio possono essere scoperti in vari modi, principalmente studiando la geologia di un luogo.

Sapendo in quale tipo di formazioni rocciose è più possibile trovare petrolio, vengono effettuati vari test, che possono includere esplosioni sotterranee. Studiando le onde sismiche prodotte dall’esplosione, che ci consentono di sapere esattamente cosa c’è sottoterra. Dopo aver stabilito la presenza del petrolio viene installato un pozzo petrolifero.

Come si installa un pozzo petrolifero?

Come si estrae il petrolio. Il pozzo petrolifero viene realizzato praticando un lungo foro attraverso gli strati geologici nel giacimento petrolifero. Nel foro praticato dall’apposito macchinario viene posizionato un tubo in acciaio che fornisce integrità strutturale al foro. Sopra, in superficie, sono posti dei macchinari con una serie di valvole, spesso chiamate albero di Natale, che hanno il compito di regolare la pressione e controllare il flusso del petrolio.

C’è abbastanza pressione laggiù che una volta fatto il buco, il petrolio sale da solo. Ma questo accadrà finché c’è pressione, che inizia a diminuire man mano che la riserva si svuota. Inizierà così una seconda fase, che consiste nel forzare l’uscita del petrolio, iniettando più pressione nella riserva. Ciò si ottiene iniettando acqua, aria, anidride carbonica, o gas naturale.

I principali composti che possono essere estratti dal petrolio sono i seguenti idrocarburi:

  • Saturi o paraffine
  • Acetilenici
  • Di etilene
  • Ciclici cilindrici
  • Di tipo benzenico
  • Composti ossigenati, azotati, solforati

Quali sono i paesi più ricchi di petrolio?

L’80% del petrolio consumato oggi proviene dal Medio Oriente, principalmente Arabia Saudita, Unione degli Emirati Arabi Uniti, Iraq, Qatar e Kuwait. Il restante, si può principalmente ricondurre a Russia e Stati Uniti.

Se trovo il petrolio sarà mio?

Quando si realizza la costruzione di una casa abbiamo immaginato che trovare petrolio sulla nostra proprietà ci avrebbe garantito ricchezza. Tuttavia, potrebbe non essere così.

In Italia la questione è regolamentata dall’articolo 840 del codice civile:

“La proprietà del suolo si estende al sottosuolo, con tutto ciò che vi si contiene(1), e il proprietario può fare qualsiasi escavazione od opera che non rechi danno al vicino. Questa disposizione non si applica a quanto forma oggetto delle leggi sulle miniere, cave e torbiere. Sono del pari salve le limitazioni derivanti dalle leggi sulle antichità e belle arti, sulle acque, sulle opere idrauliche e da altre leggi speciali.
Il proprietario del suolo non può opporsi ad attività di terzi che si svolgano a tale profondità nel sottosuolo o a tale altezza nello spazio sovrastante, che egli non abbia interesse ad escluderle.”
(1) “Alcune cose site nel sottosuolo non sono soggette alla disponibilità del titolare del fondo, i criteri per la loro utilizzazione sono sottoposti, cioè, a dei limiti ben precisi: i giacimenti minerari sono, ad esempio, compresi tra i beni propri del patrimonio dello Stato.”

Quindi, semmai dovessimo trovare del petrolio nel sottosuolo di un terreno di nostra proprietà, il greggio trovato non nostro, ma sarà di proprietà dello Stato.

Quando finirà il petrolio?

Si ritiene che le riserve mondiali di petrolio abbiano già superato il picco nel 2010 e siano ora in procinto di scomparire a una media del 7% all’anno.

I depositi di petrolio attualmente noti dureranno solo qualche decennio se il consumo dovesse rimane stabile, ma visto che il consumo aumenta ogni anno, il petrolio potrebbe scomparire prima del previsto.

Prezzo del petrolio: da cosa dipende?

La formula del petrolio è Origine Estrazione Prezzo. Come altre materie prime, pure il petrolio è quotato sui mercati azionari di tutto il mondo e registra un costo al barile che oscilla principalmente in base della domanda e all’offerta. Anche altri fattori influenzano il prezzo del petrolio e spesso sono anche inattesi ed imprevedibili.

I principali fattori che incidono su prezzo del petrolio:

  • Domanda globale : la regola della domanda e dell’offerta si soddisfa con il petrolio come con gli altri beni. Un aumento della domanda , cioè un maggior fabbisogno di questa risorsa, può superare l’offerta e quindi rendere più costoso il materiale. D’altra parte, se la domanda diminuisce, i produttori devono abbassare il prezzo per vendere il prodotto.
  • La domanda di petrolio come risorsa: quando le aziende acquistano e vendono petrolio in futuro, come abbiamo detto la formula è origine estrazione prezzo. Ma il prezzo del materiale aumenta a causa dell’aumento della domanda. Questa domanda può essere dovuta alla necessità di soddisfare i consumi futuri o l’ottimizzazione dei portafogli di investimento, come bene rifugio.
  • Situazione geopolitica dei paesi produttori: guerre, disastri climatici, crisi politiche, c’è un’alta correlazione tra i prezzi del petrolio e gli eventi geopolitici nei paesi esportatori. Un chiaro esempio di ciò è stata la crisi del costo del petrolio causata dall’instabilità politica in Medio Oriente, come è successo con la rivoluzione iraniana nel 1979 o la guerra del Golfo nel 1991.

Lascia un commento

Your email address will not be published.