Consumo elettrodomestici

consumo elettrodomestici

Consumo elettrodomestici: scopriamo l’impatto che ha il frigorifero, il forno, la televisione, il computer ed altri elettrodomestici sulla nostra bolletta elettrica.

Consumo elettrodomestici. Scopriamo il consumo dei principali elettrodomestici delle nostre case.

Conoscere i consumi elettrici degli elettrodomestici che abbiamo in casa è fondamentale per poter modificare le nostre abitudini di consumo energetico verso modelli più sostenibili.

Il consumo degli elettrodomestici origina circa il 66% del consumo medio annuo di elettricità nelle famiglie italiane. Per questo motivo, elencheremo una lista del consumo medio di energia elettrica dei vari elettrodomestici presenti nelle nostre case.

Quali sono gli elettrodomestici che consumano più elettricità?

Il consumo di energia elettrica di ogni tipo di elettrodomestico può variare notevolmente da una casa all’altra.

Quali sono i principali fattori che influiscono sul consumo di energia elettrica degli elettrodomestici?

Il consumo medio di corrente elettrica degli elettrodomestici può variare notevolmente esempio, a seconda dello stile di vita di ciascuna famiglia, del tempo medio di utilizzo di ciascun dispositivo, o del livello di efficienza energetica presente.

Consumo degli elettrodomestici: guida alla sostenibilità

Per avere una prima idea di cosa rappresenti il ​​consumo elettrico degli elettrodomestici nelle abitazioni rispetto al consumo elettrico annuo totale, diremo che il consumo medio annuo globale di elettricità si attesta a 6.296,17 ktep. Di cui 3.890,92 ktep vengono consumati dagli elettrodomestici. Essendo questa la voce più grande del consumo di elettricità domestica inclusa nel rapporto. Una cifra che rappresenta quasi il 61,8% del consumo elettrico medio annuo totale di ogni abitazione.

Di seguito vedremo come vengono distribuiti questi 3890,92 ktep in base ai consumi effettuati da ogni tipologia di elettrodomestico.

Consumo Frigorifero

Gli elettrodomestici che consumano di più nel sono i frigoriferi, con un consumo di 1.190,38 ktep. C’è da tenere presente che il frigorifero è acceso 24 ore su 24, ed è presente anche praticamente in tutte le case del nostro Paese. Per questo il frigorifero ha il consumo più alto di tutti gli altri elettrodomestici.

A titolo di riferimento, sebbene dipenderà da ciascun dispositivo e dalla sua efficienza energetica, il consumo di un frigorifero avrebbe una potenza media compresa tra 250 e 350 watt.

leggi anche: Come risparmiare energia elettrica

Consumo Televisione

La televisione sono è il secondo elettrodomestico a generare il maggior consumo di elettricità in casa, con una media annua di 474,11 ktep.

consumo televisione

La potenza media dei televisione più comune può variare tra circa 150 e circa 400 watt.

Consumo elettrodomestici in standby

Al quarto posto della classifica non troviamo un elettrodomestico in uso in quanto tale, ma si fa invece riferimento al consumo accumulato che rappresenta la funzione standby dei vari elettrodomestici che offrono questa caratteristica. Come sappiamo, possono richiedere fino al 50% di consumo totale degli apparecchi quando funzionano a pieno regime .

La funzione standby di dispositivi come televisione, computer o lavatrici rappresenterebbe un consumo medio annuo di 416,64 ktep.

Consumo Lavatrice

Le lavatrici sarebbero al terzo posto tra gli elettrodomestici che generano annualmente il maggior consumo di energia elettrica in casa, con una cifra di 460,96 ktep.

In questo caso la potenza media di questo tipo di dispositivo può essere molto elevata, tra 1.500 e 2.200 watt. Tuttavia il suo utilizzo avviene per periodi di tempo relativamente brevi, molto inferiori a quelli di frigoriferi o televisori.

consumo lavatrice

Consumo Forno

A metà della nostra lista troviamo il consumo dall’utilizzo di forno elettrico, con una media di 321,30 ktep. Un elettrodomestico che viene utilizzato anche per periodi di tempo relativamente brevi, ma che comunque necessita di sviluppare una potenza di funzionamento molto elevata, compresa tra 1.200 e 2.200 watt a seconda del modello e della sua efficienza energetica.

Consumo Computer

L’utilizzo del computer  è cresciuto esponenzialmente negli ultimi decenni tra le famiglie italiane, così come il suo crescente tempo di utilizzo. Ciò significa che il suo consumo medio annuo di un computer rappresenta fino a 288,77 ktep. per dispositivi che sviluppano una potenza media compresa tra 200 e 300 watt. Anche se quest’ultima può variare notevolmente a seconda del tipo di attrezzatura informatica: laptop, PC desktop, ecc.

consumo computer

Consumo Congelatore

Il congelatore sarebbe un altro degli elettrodomestici che consumano di più in casa. Con 235,64 ktep all’anno. Si tratta di dispositivi in ​​grado di sviluppare una potenza media compresa tra 150 e 500 watt a seconda del modello, ma che devono essere mantenuti accesi 24 ore al giorno e 365 giorni all’anno.

Consumo Lavastoviglie

Le lavastoviglie sono un altro degli elettrodomestici che generano il maggior consumo di elettricità nelle case italiane. Questi dispositivi vengono utilizzate per periodi di tempo più brevi, ma comportano il movimento di parti meccaniche e il riscaldamento dell’acqua ad alte temperature per funzionare. Quindi il loro consumo è relativamente elevato. La loro spesa media annua sarebbe di 235,62 ktep, per apparecchi con potenza di circa 1.200 o 1.500 watt.

Consumo Asciugatrice

Infine, il consumo delle asciugatrici sarebbe in media di 130,28 ktep. Dispositivi che non si trovano nella maggior parte delle case italiane, ma la cui potenza operativa media è piuttosto elevata, in molti casi oltre i 3000 watt. Un ottimo motivo per utilizzare maggiormente lo stendibiancheria tradizionale quando si tratta di asciugare il bucato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.